Intesa San Paolo Chiavetta Scaricare

Intesa San Paolo Chiavetta Scaricare intesa san paolo chiavetta

Ho attivato O-Key Smart: cosa faccio della mia chiavetta di plastica? Sottoscrivi il contratto My Key, scarica l'app Intesa Sanpaolo Mobile e segui le istruzioni. Le tue chiavi per entrare in banca, ovunque tu sia: online, al telefono, in filiale. Ancora per poco, puoi utilizzare la chiavetta di plastica un'ultima volta per. Entra nella tua banca online e scopri com'è facile attivare il servizio O-Key virtuale, in sostituzione della chiavetta fisica. Scarica subito l'app Intesa Sanpaolo. Dispositivo O‐Key fisico (chiavetta di plastica) consegnato dalla filiale fino scaricato la APP per usufruire dei servizi via internet della Banca. In realtà è sufficiente scaricare l'App Intesa San Paolo Mobile (se non l'avete ancora fatto) e attivare O-Key Smart. In tal modo i clienti potranno.

Nome: intesa san paolo chiavetta
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 24.71 Megabytes

Ecco cosa fare e cosa cambia Dal prossimo 14 settembre non sarà più possibile utilizzare le cosiddette chiavette "token" per accedere ai vari servizi di home banking. Le banche dovranno implementare la direttiva PSD2 che impone sistemi più sicuri di autenticazione.

Ecco cosa cambierà. Token addio: ecco come funzionerà l'accesso in futuro La nuova direttiva europea sui pagamenti digitali non fa altro che imporre alle banche delle misure di sicurezza più "importanti" affinché si possano proteggere in modo migliore le transizioni realizzate proprio con dispositivi elettronici.

Niente più chiavetta "Token" che fino ad oggi era stata utilizzata per accedere ai server della banca.

In alternativa, puoi chiamare direttamente il numero verde Autore Salvatore Aranzulla Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft.

Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. Ricordate di avere sempre a portata di mano il codice cliente, il PIN ed ovviamente la chiavetta.

Le due alternative dipendono dal dispositivo a vostra disposizione. Insomma, una svolta epocale, che potrebbe dar vita a problemi Intesa San Paolo al momento del login da domani 4 giugno, indipendentemente dal fatto che abbiate già terminato o meno la procedura.

Niente più chiavetta "Token" che fino ad oggi era stata utilizzata per accedere ai server della banca. Il suo funzionamento è ormai conosciuto e la chiavetta non faceva altro che generare automaticamente e continuamente i codici necessari per autorizzare qualsiasi tipo di operazione.

Perché allora mandarla in pensione? Il problema del "Token" era quello di non poter associare con certezza un singolo codice ad una specifica operazione.

Questo faceva mancare un requisito fondamentale ossia la tracciabilità del denaro.