Un Intero Sito Con Ubuntu Scarica

Un Intero Sito Con Ubuntu Scarica un intero sito con ubuntu

a scaricare il sito sopra citato, vi volevo chiedere, con linux esiste un software che permetta di downlodare un intero sito web? se si quale?. ecco come scaricare un Sito nel Computer con Linux usando da console il comando wget con l'opzione mirror per copiare internamente un sito sul computer. Una volta copiato l'intero sito sul pc basta avviare il file index con il nostro ripristinare i download interrotti in modo tale da poterli scaricare un po' alla volta. Per installare WebHTTrack su Ubuntu, Debian e derivate basta. Scaricare un sito web è veramente semplice se si possiede un sistema linux like, infatti tutti i sistemi linux sono dotati del potentissimo tool. Esiste un programma, incluso in tutte le distribuzioni Linux, che è in grado di scaricare interi siti internet. Il comando si chiama wget e può.

Nome: un intero sito con ubuntu
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 70.84 MB

Ti sei mai chiesto come sia possibile scaricare un intero sito web? E trovarsi tutte le cartelle con tutti i files del sito web scaricato sul proprio PC? La soluzione proposta è molto più semplice e immediata. Basta aprire il terminale e digitare una istruzione! Premete invio e attendete qualche minuto.

Il tempo di completamento del download dipende dalla dimensione del sito che volete scaricare , ovvero dal numero di pagine da cui è formato il sito. A questo punto, recatevi nella vostra cartella Home, tipica di un sistema Linux.

A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato es.

Per clonare un sito utilizzando HTTrack , avvia il programma, clicca sul pulsante Avanti e digita nel campo Il nome del progetto il nome della cartella in cui salvare i file del sito es. Puoi anche personalizzare i parametri di download del sito, escludendo determinate tipologie di file o impostando dei limiti per lo scaricamento, cliccando sul pulsante Definisci le opzioni che si trova nella seconda schermata della procedura guidata.

Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Filtri per selezionare le tipologie di file da escludere o includere nel download se non già inclusi di default , la scheda Limiti per impostare le dimensioni massime dei file da scaricare, il numero massimo di link da elaborare, connessioni al secondo, ecc.

È tutto completamente in italiano, quindi molto facile da configurare, ma se non hai esigenze particolari o non sai bene dove mettere le mani puoi lasciare tranquillamente attive le impostazioni predefinite senza addentrarti nelle configurazioni avanzate del software. A questo punto è necessario aprire le porte per poter scaricare al meglio. Andiamo a vedere quali sono le porte che utilizza il nostro MLDonkey.

A questo punto vanno aperte le porte BitTorrent e Donkey nel vostro caso i numeri delle porte potrebbero essere diversi sul nostro router questa procedura dipende dal vostro dispositivo. La configurazione base è terminata.

Ho deciso per questione di velocità e comodità di condividere questa cartella sulla rete locale, in modo da poter eliminare, spostare i file scaricati. Per fare questo ho innanzi tutto cambiato i permessi sulla directory:. A questo punto ho installato samba , pacchetto che permette di condividere file o stampanti tra pc integrandosi anche con il protocollo di condivisione di windows.

In questo modo ci sarà possibile eliminare, copiare, rinominare i file nella directory incoming. Per quanto riguarda la velocità di download è come se stessi scaricando con il mio QuadCore: dipende solo dalla velocità della linea!

Ad ogni modo la soluzione consigliata è quella di scaricare i sorgenti dal sito e compilarli. L'indirizzo email non verrà pubblicato. Sito web. La lenta incubazione